Modica. Oggi, giovedì 29 settembre, nella sede della Casa don Puglisi di Modica, si è conclusa la “due giorni” dedicata al laboratorio di comunicazione sociale organizzata dal Distretto socio-sanitario 45. Il laboratorio, affidato allo staff del progetto Co.Re, ha coinvolto una dozzina di operatori sociali del pubblico e del privato.

I lavori sono stati introdotti da Salvatore Rizzo, assistente sociale e responsabile del progetto Co.Re, che ha relazionato sul tema della comunicazione dal punto di vista dell’operatore sociale. “La responsabilità sociale – ha sottolineato Rizzo – comporta responsabilità anche sulla comunicazione”. La giornalista professionista Iria Cogliani, attraverso simulazioni ed esercitazioni pratiche, ha introdotto le tecniche di comunicazione efficace. Giuseppe D’Avella ha illustrato il funzionamento del sito del Distretto e il servizio di newsletter a cui è possibile iscriversi dal sito stesso.

In conclusione, i partecipanti sono stati coinvolti nell’utilizzo di tutti gli strumenti di comunicazione sociale di cui il Distretto ha scelto di dotarsi.

“Si è trattato di un importante momento di condivisione del lavoro svolto fin qui nell’ambito del piano di comunicazione delle attività del Distretto – ha detto Rita Floridia, assessore ai servizi sociali del Comune di Modica, capofila del DSS45 – La formula scelta, quella del laboratorio per la formazione e la trasmissione di conoscenze ad operatori e cittadini del nostro territorio, è stata particolarmente innovativa e dunque apprezzata”.