Il progetto Co.Re (Comunicare in Rete) è il Piano di comunicazione del Distretto sociosanitario 45 (azione 22 del Piano di Zona).

Il Distretto 45 si è distinto per l’attenzione particolare, e ufficialmente sottolineata, che ha destinato alla comunicazione sociale. Con queste parole: “Un capitolo particolare, rapportato ad agenzie specializzate, sarà l’aggiornamento dell’informazione sociale, con dati che aiutino discernimento, riflessione, allargamento degli orizzonti progettuali. Interagendo la comunicazione con servizi socio-sanitari volti non solo ad assistere ma anche a promuovere le capacitazioni individuali e il tessuto sociale, si ritiene altresì opportuno attivare processi di comunicazione ‘dal basso’, nell’ottica di una diffusa ‘cittadinanza attiva’ che aiutino persone e quartieri a trovare nella comunicazione forme di crescita culturale e sociale attraverso scritture di giornali di strada, come comprovato da significative esperienze in atto. Per questo sarà importante anche una specifica formazione di ‘redattori sociali”.

Dalla comunicazione interna alla comunicazione stampa, dal logo al video istituzionale, dalle assemblee cittadine ai focus group, dalla pagina internet al giornale di strada, dalla partecipazione agli incontri di Distretto alle interviste ad hoc, dalla mappatura dei portatori di interesse alla newsletter dedicata, il progetto Co.Re prevede una nutrita serie di azioni integrate e caratterizzate da una visione unitaria: dare valore ai valori del Distretto, sottolineare cioè che – con l’efficienza, l’integrazione, l’innovazione dei servizi – si conquista un gradino superiore di organizzazione civile e che i destinatari delle azioni del Distretto rappresentano una ricchezza e un patrimonio per l’intera collettività. Una idea base che sviluppa la visione istituzionale e di responsabilità sociale del Distretto, ed è rintracciabile nella documentazione di riferimento, in particolare nel Piano di Zona.
Il progetto Co.Re è stato presentato, e viene realizzato, dalla cooperativa sociale Ecos-Med.

Ecos-Med nasce a Messina nel 1998 dal bisogno di creare spazi di relazione fra persone, associazioni, pezzi etici dell’economia meridionale, intere comunità ed i luoghi istituzionali dell’auto-organizzazione delle città e dei territori. Facilitare collegamenti, valorizzando competenze e progettualità, rende possibile la promozione della giustizia sociale e di nuovi modelli di democrazia e di economie locali sostenibili dentro piani strategici di sviluppo endogeno. In questa prospettiva, Ecos-Med è un luogo di ricerca-azione dove il disagio personale e di comunità esce dalla solitudine emarginante ed entra in relazione feconda con altre realtà, con competenze differenti e con saperi multidisciplinari per divenire possibilità concreta di partecipazione, di co-progettazione e co-programmazione, di inclusione senza omologazione, di cambiamento dei territori.
Quale soggetto proponente, Ecos-Med ha individuato, attraverso la propria organizzazione interna, specifiche figure professionali per l’espletamento degli incarichi, idonee per quantità e competenze a garantire l’erogazione efficiente, efficace, trasparente, corretta e tempestiva del servizio.

Partner di progetto di Ecos-Med per la comunicazione stampa, interistituzionale, social e web è iTAM srl (Messina), agenzia specializzata in ufficio stampa, strategie comunicative, marketing territoriale, relazioni pubbliche e istituzionali, organizzazione e promozione di eventi, ricerca e produzione editoriale.Fondata nel 2009 dalla giornalista professionista Iria Cogliani, specialista di responsabilità sociale d’impresa e di istituzione, oggi ha come soci giornalisti e comunicatori e conta sulla collaborazione di professionisti specializzati. Il punto di forza di iTAM è il contatto diretto con i protagonisti dei settori di interesse. Comunicazione integrata è la sua parola d’ordine.

Infine, partner di progetto di Ecos-Med per la comunicazione audiovisiva è lo studio di produzione AuroraMeccanica (Torino). Studio di produzione audiovisivi composto da Carlo Riccobono, Roberto Bella e Fabio Alvino, svolge una personale ricerca artistica dal 2007 prediligendo come medium espressivo il video e le videoinstallazioni interattive. Negli anni AuroraMeccanica ha collaborato con istituzioni ed enti privati nel campo della comunicazione visiva, sia essa sociale o commerciale pubblicitaria.
In campo sociale è da segnalare il duraturo sodalizio con le Scuole Cottolengo e la Piccola Casa della Divina Provvidenza di Torino, insieme ai quali AuroraMeccanica ha realizzato pubblicità progresso e molteplici video destinati alla promozione dell’istituto e dei valori sociali e umanitari promossi dalle scuole cottolenghine diffuse nel mondo. A tal proposito è attualmente in progresso un ambizioso progetto che prevede la realizzazione di un mediometraggio e che coinvolgerà buona parte degli istituti cottolenghini mondiali.

CO.RE. Comunicare in Rete – Abstract soggetto proponente EcosMed

22progetto_piano_di_comunicazione